Domenico Nordio, il libro nero di uno strimpellatore - Domenico Nordio, violinist

Vai ai contenuti

Menu principale:

BLOG post 1
Domenico Nordio
IL LIBRO NERO DI UNO STRIMPELLATORE
#libronerdiunostrimpellatore

1987 - LA CENA
pubblicato il 29.09.2016

1987, ottobre

"Menuhin e la sua assistente sono molto gentili, lui tenta addirittura di parlare in italiano perché il mio inglese fa schifo e quello di mia mamma è ancora peggio.

Il Sommo si lascia andare a confidenze sulla sua giovinezza di prodigio e sullo yoga che lo ha salvato dallo stress. Io in verità sono interessato a faccende un pochetto più pratiche. Oso: "Maestro, mi piacerebbe tantissimo se potesse suggerirmi delle diteggiature per quel famoso passo di Tchaikovsky e sarei onorato se potesse darmi una sua opinione sui miei problemi tecnici".

Lui mi guarda sorridendo, ma non con la faccia compiaciuta o intenerita, direi piuttosto con una smorfia vagamente sarcastica. "Caro Domenico, non do mai suggerimenti ai colleghi con i quali mi esibisco, mai".

Ecco, qui le cose son due: o mi stima tantissimo e crede che io non abbia difetti (hmmm), oppure pensa che sia inutile sprecare parole per uno che non ha margini di miglioramento. Preferisco non indagare, la settimana del "Viotti" è stata pesantissima e non è questo il momento di sentirsi un inadeguato senza speranza.

La sorpresa però è dietro l'angolo, con tanto di inaspettata sentenza. "Beethoven sarà il tuo concerto, penso tu potrai suonarlo come pochi altri". Ok, Menuhin mi ha visto intristito e mi ha voluto consolare, ma le indicazioni tecniche che ho chiesto lui non me le ha dette lo stesso".


©Domenico Nordio, 2016
#libronerodiunostrimpellatore



IL LIBRO NERO DI UNO STRIMPELLATORE

INDICE
©Domenico Nordio, 2016
project by Laguna Blu
Torna ai contenuti | Torna al menu